Sommese: «Vorrei Benitez testimonial di uno degli itinerari del Grand Tour»

Sommese: «Vorrei Benitez testimonial di uno degli itinerari del Grand Tour»

C’era anche Football Leader alla tre giorni della BMT (Borsa Mediterranea del Turismo) in programma dal 4 al 6 aprile presso la Mostra d’Oltremare. La nostra organizzazione è testimone oculare dell’interessante invito rivolto, tramite i microfoni di Radio Marte, dall’assessore al Turismo della Regione Campania Pasquale Sommese: «Vorrei Rafa Benitez, il tecnico del Napoli, come testimonial di uno degli itinerari del progetto “Viaggio in Campania. Sulle orme del Grand Tour” perché è un uomo di cultura e ha dimostrato di amare le bellezze della nostra Regione. Quando, qualche mese fa, si lamentò della scarsa valorizzazione delle nostre risorse turistiche non colsi un rimprovero alla classe politica ma lo interpretai come un’ispirazione. Ho infatti tratto spunto dalle parole del tecnico spagnolo per definire questo progetto. Ne ho parlato in un mio viaggio a Londra e l’ho ripetuto alla Bit di Milano, sottolineando alle autorità quanto sia importante, per la valorizzazione de turismo, riprendere la filosofia dei Grand tour del ‘700 per mostrare le bellezze del nostro territorio». “Viaggio in Campania. Sulle orme del Grand Tour” è il progetto dell’assessorato regionale al Turismo per puntare sulle risorse strategiche del territorio. Nove itinerari, da aprile a dicembre, con 40 percorsi e 200 siti per l’intera Campania che consentiranno di ripercorrere le tappe e i percorsi dei viaggiatori del Settecento, quelli del mitico Gran Tour.
E i numeri di questa iniziativa fanno prevedere grandi cose: si potranno visitare ben 120 siti per immergersi “nella bellezza artistica e naturalistica” della Campania e ci saranno oltre 100 tour, con visite guidate, degustazioni e performance teatrali per seguire i segni della storia e assaggiare le eccellenze enogastronomiche della Campania.
Nel progetto anche 50 spettacoli notturni e aperture straordinarie dei siti per un viaggio che continua anche di notte con le storie sepolte di Ercolano e del Vesuvio. Nel programma anche 2 mostre dedicate al tema del Grand Tour, ed eventi speciali inediti.
Dunque ben nove mesi di eventi, di mostre, di itinerari ed escursioni, dall’area vesuviana a tutta la regione grazie al “Viaggio in Campania. Sulle orme del Grand Tour” previsto dall’Assessorato ai Beni Culturali e Turismo della Regione Campania per il 2014 e realizzato da Campania>Artecard, che ripropone in chiave moderna il viaggio di formazione settecentesco. Ogni itinerario conterrà al suo interno più percorsi, per un totale di circa 100 percorsi diversi tra cui poter scegliere.
Nove percorsi (Napoli è un Paradiso!; Campi Flegrei, la terra dei Vulcani; Dal Partenio al Vesuvio; Sorrento, rifugio degli artisti; Capri, Ischia e Procida; Il Vesuvio e le Città sepolte; Capua e l’antica via Appia; Ravello, Amalfi e la terra dei miti; I fasti dei Borbone) per i quali la Regione invita, dunque Benitez a parteciparvi. «In particolare – ha aggiunto l’assessore Sommese – vedrei bene il tecnico come testimonial del nono itinerario, “I Fasti dei Borbone” perché dal punto di vista dell’eleganza e delle conoscenze culturali è un uomo del settecento e, da spagnolo, ha un alto senso della storia. Aspetto Benitez a braccia aperte e lo ringrazio per la visibilità che dona alle nostre bellezze».



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *