ACQUA LETE SPONSOR DI FOOTBALL LEADER

Lete sposa anche nel 2018 Football Leader.
Lete è un marchio storico: la sua prima apparizione sui mercati risale al 1893 quando la Società Lete incomincia ad imbottigliare l’eccezionale acqua minerale della omonima sorgente. Pochi anni dopo ottiene i primi riconoscimenti a livello internazionale, con il Grand Prix di Parigi e l’Honour Prize di Londra nel 1906. All’inizio degli anni ’80 Acqua Lete viene acquisita dalla Società Generale delle Acque Minerali oggi Lete SPA che, attraverso indovinati investimenti in nuove tecnologie, percorre la strada della modernità anticipando le richieste del complesso mercato del beverage. Lete Spa affianca a quella in vetro la produzione in PET, realizzando un’azienda di imbottigliamento all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e organizzativo, e vincendo la grande sfida di lanciare e distribuire le sue acque minerali (Lete – effervescente naturale, Sorgesana – oligominerale naturale e frizzante e Prata – oligominerale) su tutto il territorio nazionale. Lete SPA conta undici linee produttive (nove per prodotto in PET, due per prodotto in vetro) ed è la prima azienda alimentare italiana ad utilizzare, in accordo dapprima con Enel e successivamente con Eon, solo Energia Verde al 100% per l’intero fabbisogno produttivo. A completamento delle certificazioni di processo, di prodotto e ambientali Lete ha ottenuto la certificazione del proprio Carbon Footprint secondo la norma ISO 14064-1:2006 e il “GHG Protocol”. Tale certificazione permette di analizzare l’andamento nel tempo dell’emissione di biossido di carbonio e di verificare in termini di sostenibilità l’efficacia delle politiche gestionali implementate dall’azienda. Acqua Lete è un vero dono di natura, nel suo percorso tra le rocce si arricchisce di preziosi sali minerali e dalle segrete profondità di “Madre Terra” riceve l’incomparabile dono dell’effervescenza naturale, che si materializza nelle sue delicate bollicine di anidride carbonica. Con i suoi 5,1 mg/l acqua Lete è l’effervescente naturale con il più basso contenuto di sodio prodotta in Italia. E’ ideale per le diete iposodiche indicate nel caso di ipertensione arteriosa, grave causa di disturbi cardiovascolari, e di ritenzione idrica, una delle prime cause dell’insorgere della cellulite. Oltre alla sua delicata effervescenza e alle sue eccezionali capacità dissetanti, Acqua Lete, ricca di bicarbonati, aiuta i processi digestivi e riduce quel senso di gonfiore che si prova dopo un pasto, regalando una piacevole sensazione di benessere ( Medicina Clinica e Termale n.61 2006 ). Bevuta con regolarità, Acqua Lete favorisce la diuresi purificando l’organismo in modo naturale. Acqua Lete, inoltre, è ideale per chi pratica l’attività sportiva.  Un importante studio clinico, pubblicato su The Open Sport Medicine Journal 2011 n. 5, afferma che il consumo abituale di Acqua Lete può essere un vettore nutrizionale di pregio che migliora il recupero muscolare e lo stato di idratazione degli atleti. Il suo utilizzo prima e dopo l’esercizio fisico infatti, garantisce, rispetto ad altre acque un migliore stato di idratazione, con una minore perdita di sali attraverso le urine e quindi un risparmio di elementi fondamentali per la contrazione muscolare. Inoltre la migliore idratazione, associata alla minore perdita di elettroliti, determinerebbe una minore suscettibilità a crampi muscolari da stanchezza Acqua Lete rappresenta, infine, una formidabile fonte di approvvigionamento dell’elemento calcio: minerale indispensabile per l’organismo, fondamentale per mantenere ossa, denti e muscoli sani, contribuisce inoltre alla corretta coagulazione del sangue. Le diete iposodiche favoriscono l’assorbimento del calcio nell’organismo e Acqua Lete, povera di sodio e con 315 mg/lt di calcio, contribuisce a fornire all’organismo il fabbisogno giornaliero di questo prezioso minerale.
Acqua Lete e Football Leader, matrimonio vincente!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *